Condividi su

DSC_0084-min

   Giovani attivisti di ActionAid contro la violenza sulle donne

20 dicembre 2017

ActionAid

Collaborare
Torna a tutte le news

Il giorno 25 novembre ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne; giorno in cui, i nostri giovani attivisti provenienti da tutta Italia, si sono ritrovati con l’intento di passare il weekend a Milano per portare un messaggio alla popolazione: basta alla violenza contro le donne. Vi erano ragazzi provenienti dai gruppi locali di San Marzano di San Giuseppe (TA), di Siracusa (SR) e di Milano (MI), i quali si sono offerti di promuovere la campagna e sensibilizzare le persone attraverso vari strumenti digitali e non.

Il sabato mattina c’è stato il ritrovo presso gli uffici di ActionAid Milano situi in via Alserio 22 per organizzare più nei dettagli le attività da svolgere durante la giornata: è stata ripassata brevemente la coreografia del flash mob, sono stati creati dei volantini da distribuire ai passanti, sono state create nuove pagine Facebook ed Instagram, e dopo un pranzo in compagnia i giovani attivisti si sono spostati in piazza Gae Aulenti (zona Porta Garibaldi) per effettuare il flash mob davanti ai passanti ignari di tutto e suscitare così la curiosità necessaria per poter avvicinare persone di tutte le età, a cui è poi stato spiegato il motivo di tale gesto e consegnato il volantino con tutte le informazioni utili per sensibilizzare le persone sulla tematica trattata e permettere loro di informarsi nel migliore dei modi. Il flash mob è poi stato ripetuto in galleria Vittorio Emanuele II (situa in Piazza del Duomo) con molte più persone a suo seguito (entrambi i flash mob sono stati ripresi in diretta su Instagram e Facebook, poi caricati su quest’ultima).

Dopodiché i ragazzi si sono spostati nel quartiere Giambellino di Milano, dove hanno incontrato un gruppo di abitanti del quartiere, i quali si impegnano a rimanere uniti ed aiutarsi l’un l’altro come meglio possono in una zona così a rischio come la loro. Era in programma una passeggiata in zona, ma a causa delle condizioni meteorologiche poco favorevoli si è optato per rimanere al chiuso, in una struttura offerta dai ragazzi del quartiere, parlando delle condizioni di quest’ultimo e scambiandosi opinioni e consigli per progetti futuri. Finito l’incontro si è andati a cena e poi subito a vedere uno spettacolo teatrale realizzato con ragazzi in età scolastica, anch’esso trattante l’argomento della violenza contro le donne.

La domenica mattina, di nuovo ritrovo presso gli uffici di ActioAid per rafforzare i legami di gruppo, discutere di idee da realizzare a livello locale e nazionale (quindi collaborando con altri gruppi locali, come in questa occasione), e per darsi un ultimo saluto prima della partenza.

Articolo di David, giovane attivista ActionAid di Milano

 

Per info: attivismo@actionaid.org

Instagram: @youngactionaid

Volantino del 25 novembre: fronte volantino